• UN ANNIVERSARIO IMPORTANTE RICHIEDE UN PALCOSCENICO DI LUSSO


    In occasione dei suoi primi 60 anni di storia la Cantina di Ruvo di Puglia omaggia il brand Crifo di una campagna TV nazionale.

    Dal 3 al 9 maggio Crifo presenterà i programmi di punta del palinsesto di RAI1, la rete ammiraglia nazionale.
    L’obiettivo è promuovere presso la grande platea televisiva l’associazione tra il marchio Crifo e il vino da uve Nero di Troia entrando nelle case degli italiani che stanno scrivendo una nuova pagina di storia.

    La pianificazione prevede la messa in onda di un billboard in apertura e chiusura delle seguenti trasmissioni:

    In onda domenica 3/5 (6:31 – 9:34) e sabato 9/5 (8:26 – 10:39)
    Nel day time domenicale di Rai1 si registrano ascolti record per “Uno mattina in famiglia”.

    In onda domenica 3/5 (13:56 – 17:24)
    Domenica in“ ha registrato il 17,4% di share, pari a 3 milioni 829 mila spettatori (fonte Auditel domenica 5 aprile 2020).

    In onda giovedì 7/5 (21:31 – 23:22)
    La nuova fiction di Rai1 “Vivi e lascia vivere”, con Elena Sofia Ricci, ha esordito come campione di ascolti registrando 7.126.000 telespettatori e il 26% di share.

    In onda domenica 3/5 (12:21 – 13:24) e sabato 9/5 (11:50 – 13:24) e
    Linea Verde” è seguita mediamente da 3 milioni 700 mila spettatori, pari al 23,5% di share.

  • È MEDAGLIA D’ORO PER LE BOLLICINE ROSÈ FIRMATE CRIFO AI “SAKURA JAPAN WOMEN’S WINE AWARDS”

    Una giuria composta tutta da donne ha assegnato la “Gold Medal” al Cryfus Easy Vino Spumante Rosato Extra Dry del nostro brand Crifo. Le nostre bollicine si sono aggiudicate l’ambito riconoscimento fra ben 4.333 etichette provenienti da ogni parte del mondo.

    I Sakura Japan Women’s Wine Awards sono tra i più importanti eventi enologici giapponesi e sono riconosciuti a livello internazionale per la loro peculiarità. Ideati e organizzati da Yumi Tanabe, grande professionista e conoscitrice del vino a livello mondiale, prevedono il coinvolgimento di oltre trecento “women wine” selezionate tra sommelier, giornaliste di settore, imprenditrici e attrici.

    Questo progetto è il meritato riconoscimento dell’estro delle donne del sol levante nell’abbinare il “nettare di Bacco” ai piatti della propria cucina tradizionale. Si pensi che le donne sommelier in Giappone sono oltre 8.000 e che normalmente il pubblico dei corsi di degustazione è in prevalenza femminile (parliamo di una media dell’80%). Coerentemente, infatti, il trend dei consumi indica che il vino inizia a imporsi come un must nei banchetti giapponesi, a Natale come a Capodanno nonché nel corso di altre celebrazioni nazionali.

    Il vino Crifo premiato nell’ambito del prestigioso concorso internazionale appartiene alla linea di bollicine “Cryfus” che comprende un bianco e un rosato extra dry, un moscato Puglia IGP VSQA dolce, due Castel del Monte VSQDOP bianco e rosato extra dry.

  • 4 VINI CRIFO SONO CAMPIONI AL GILBERT & GAILLARD INTERNATIONAL CHALLENGE

    Anche quest’anno il marchio Crifo è stato tra i protagonisti del Gilbert & Gaillard International Challenge e ha visto premiati ben 4 vini con riconoscimenti ai vertici delle rispettive categorie.

    • Medaglia d’oro 90 punti per lo “Squarcione Appassimento Rosso Puglia IGP”, rotondo ed elegante nero di Troia della linea Le Contrade: questo riconoscimento è attribuito solo ai vini dalla grande classe che esprimono raffinatezza, complessità e una notevole qualità di elaborazione;
    • Medaglia d’oro per il “Bellagriffi Moscatello Selvatico Puglia IGP” della linea Le Contrade;
    • Medaglia d’oro per la Malvasia bianca Puglia IGP della linea Grifone;
    • Medaglia d’oro per il Nero di Troia Puglia IGP della linea Grifone.

    Punteggi importanti che permetteranno ai nostri vini di essere inseriti nella prestigiosa guida francesce Gilbert & Gaillard, edita in ben 9 lingue, suggellando il lavoro intenso che ha portato a questo successo e proiettando con merito il marchio Crifo all’interno del mercato vinicolo internazionale.

    La qualità Crifo è un patrimonio con 60 anni di storia, fatta di rispetto del territorio, cura dei migliori vitigni autoctoni, passione per il vino e per la vinificazione. Anche quest’anno possiamo vantare nuovi riconoscimenti internazionali per prodotti molto diversi tra loro, sia per approccio enologico che per price tag e canale distributivo, a riprova della bontà del rapporto qualità prezzo che poniamo alla base delle nostre strategie commerciali.

  • OSCAR DOUJA D’OR ASSEGNATO AL NOSTRO AUGUSTALE NERO DI TROIA RISERVA DOCG 2014

    Il 53° Salone nazionale di vini selezionati “Douja d’Or” di Asti, tenutosi dal 6 al 15 settembre 2019, ha visto incoronare il nostro “Augustale Nero di Troia Riserva Docg 2014” con il prestigioso Oscar, conferito ad una ristretta selezione di etichette italiane di alto profilo che abbiano raggiunto almeno 92 centesimi nella votazione. Su 786 candidati solo in 29 hanno ricevuto il massimo titolo e siamo orgogliosi che il nostro vino migliore faccia parte di questa prestigiosa selezione.

    Crifo, inoltre, rientra nelle 164 aziende che hanno ottenuto almeno un premio e raccoglie ben 3 premi tra i soli 7 assegnati nella Puglia, nostra regione d’appartenenza. A essere premiati nella prestigiosa kermesse astigiana, anche altri due gioielli della nostra cantina come “l’Augustale Castel del Monte Bombino Nero DOCG 2018” (Premio Douja d’Or con 89.2/100) e il “Terre del Crifo Nero di Troia Puglia Igp 2017” (Premio Douja d’Or con 87.8/100).

    Autori della severa selezione del Concorso, giunto alla sua 47° edizione, abbiamo l’Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori di vino), l’Ais Asti (Associazione Italiana Sommelier), l’Aspi (Associazione della Sommellerie Professionale Italiana) e giornalisti di settore: Paolo Massobrio, curatore della guida Il Golosario e Alessio Turazza, collaboraore del Gambero Rosso.
    A delineare lo spessore internazionale dell’evento da cui Crifo esce brand protagonista, è la presenza dell’assaggiatrice asiatica, nonché membro Onav Cina, Wang Lu.

  • CRIFO WINE EXPERIENCE: SCOPRI IL MENU DEGUSTAZIONE CONSIGLIATO DA DINO SAULLE DI UPEPIDDE

    Grandi vini per occasioni speciali: Crifo si contraddistingue sul mercato non solo per l’ottimo rapporto qualità prezzo delle sue etichette, ma anche per i preziosi abbinamenti che offre sia con piatti della tradizione popolare che con ricercate ricette, frutto della sperimentazione e dell’estro delle più prestigiose cucine di Puglia e d’Italia. Sul nostro sito, troverete una selezione delle location più gustose, dove potrete degustare i nostri prodotti in perfetto connubio eno-gastronomico.

    Il nostro viaggio culinario non poteva che iniziare da Ruvo, dove il RistorArte Upepidde risplende come gemma preziosa nel firmamento culinario del territorio. Eletto ristorante Bib Gourmand dalla Guida Michelin Italia 2020, trova il suo spazio nelle mura aragonesi della città risalenti al XVI secolo.
    A dirigerlo, Dino Saulle, noto esperto e degustatore di vino, al fianco dello chef Simone Coviello, con i suoi manicaretti ispirati al territorio dell’Alta Murgia.
    Scopriamo insieme il menu degustazione scelto per voi:

    Ad aprire le danze è il “Nero di Troia Terre del Crifo” insieme a una spuma di uovo con tuorlo fondente e crostoni di pane nero su delicata di parmigiano 24 mesi e ostie di tartufo fresco.

    Come primo piatto abbiniamo i Pansotti al prosciutto fumé con vele di grana, sfilacci di carne su specchio di zucca gialla e balsamico con il nostro “Castel del Monte Rosso Terre del Crifo” dal carattere deciso.

    Il re della nostra cantina, “l’Augustale Nero di Troia Riserva Docg”, si sposa bene sia con delle saporite costine di agnello ai pistacchi in salsa aromatica, patate schiacciate e vincotto, che con una succulenta entrecote in salsa reale tartufata, bacche rosa, gialletti caldi e briciole di tarallo.

    Lo “Squarcione”, per sublimare l’esperienza, verrà invece accompagnato da un trittico di formaggi stagionati di produzione locale.

    Per concludere, il “Cryfus Moscato” si abbina o al Tiramisù in vetro con crema di caffè o a un Semifreddo al pistacchio e scaglie di cioccolato con crema mou.

  • PRIMO POSTO PER IL MOSCATO CRYFUS ALLA XII EDIZIONE DEL DOLCE PUGLIA

    Prestigioso riconoscimento in terra pugliese per il nostro Cryfus Easy, Moscato Puglia IGP. Il metodo Charmat ottiene il primo posto nella categoria Spumanti Dolci, giunta alla XII edizione di Dolce Puglia; un appuntamento che anche nel 2019 ha visto la Delegazione Murgia dell’AIS PUGLIA ospitare appassionati e esperti nel mirabile contesto del 36° Stormo Caccia dell’Aeronautica Militare di Gioia del Colle.

    Nella serata di Sabato 14 Dicembre, la delegazione è stata presieduta da Vincenzo Carrasso che ha illustrato la “Guida Dolce Puglia 2019”, una ricca sintesi delle degustazioni di tutte le etichette partecipanti alla manifestazione. Presente all’evento come relatore del convegno “Profumati con dolcezza: i vini dolci pugliesi da vitigni aromatici” anche il nostro enologo, il dr. Massimo Tripaldi, in qualità di presidente Assoenologi Puglia-Basilicata-Calabria.

    Dopo l’incetta di alte votazioni nel celebre concorso astigiano della Douja d’Or, questo nuovo premio vede la Cantina di Ruvo di Puglia protagonista di un ottimo percorso di crescita. Il 2020 si preannuncia anno di conferma del brand Crifo tra le eccellenze italiane, fiore all’occhiello per la Puglia nel mondo.